3931 visitatori in 24 ore
 175 visitatori online adesso


Stampa il tuo libro



Andrea D'Alfonso

Andrea D’Alfonso

Chi sono io non lo so, è una vita che mi sto cercando, so fare tutto e non so fare niente. Ma nello scrivere trovo un pò me stesso, nelle poesie entro in contatto con la mia anima e mi metto in relazione con il mondo, con la vita. Nelle poesie che scrivo perdo e ritrovo me stesso, e con esse mi ... (continua)


La sua poesia preferita:
Padre
Ho perso mio padre,
lungo il percorso
dei miei ancora giovani giorni,
inatteso
e insospettabile momento è stato
il trapasso ai miei occhi.
Con le sue mani strette alle mie
ho contemplato la terra di mezzo,
ho percepito il luminoso oblio della...  leggi...

Nell'albo d'oro:
Silenzioso Eroe
Io lascio
il posto

Alla Vita

Lei mi chiede
una scelta

Tra andare e restare
quel che conta
è l’onore
del cuore

E...  leggi...

La Neve di Roma
Scende
come la neve
stanotte

La neve

Nel cielo algido
di Roma
copre di silenzio
bianco anche la storia

Leggera...  leggi...

Edith
Se penso
a quell’orribile
infernale disegno che ha squarciato
tagliata la storia dell’uomo
io penso a te

Edith

Umile donna
di sagace affinata intelligenza
che scandaglia il pensiero di Dio
nell’idea dell’uomo

Tu
svestita
della...  leggi...

1 Dicembre
Piango
su un foglio
le mie lacrime, ma non scendono
dagli occhi. Sono asciutte lacrime di dolore, sono
bagnate lacrime d’amore per la vita che scorre nelle mie vene, adesso che esisto e mi avvicino all’essenza di me, quell’essenza che mi
fa piangere...  leggi...

Una Particella di Niente
Signore

Sono
una goccia
infinitesima
nel mare calmo
del Tuo Amore

Un granello di polvere
al vento
ha dignità maggiore
del mio povero errare

Cosa possa fare
per esserti condiviso

Senza capirne senso

Una particella
di niente si...  leggi...

Riconoscersi
Riempio
le ore vuote
del mondo
di me e delle parole
che sono

Mi soffermo
ad annotare
il tempo

Non posso...  leggi...

Idee di Dio
Dove eravamo
prima di allora
che il tempo
ci facesse dei nati

Cosa siamo
al di fuori del vento
di questo passaggio

Forse stelle fisse
nell’incedere astrale
Messaggere comete
a spargere vita
in qualche sistema solare

Come...  leggi...

La Linea Retta della Vita
La porta s’aprì
su uno scenario
vuoto d’emozioni

Ripetute
folate di vento
al ripetersi d’ogni
stagione

Si aprirono gl’occhi
all’improvviso
quando la mia cecità
si perse per sempre
sul tuo viso

E quell’angolo di cielo
divenne scena...  leggi...

Lacrima Tu
All’improvviso scendi lenta
inaspettata.
Cosa cerchi dal mio viso,
forse un letto per passare,
una ruga la tua strada.
Come diga sulle labbra
ad assaggiare se
mi parli di dolore,
o vuoi dirmi piangi dalla gioia,
espressione viva della noia
che...  leggi...

Il Dissenso
Si sfoglia al vento
il dissenso dell’agire
Umano

Quanto ancora
sarà deturpato il creato
con immondizie che non hanno
affinità universali.

Terre inquinate da veleni
che la natura non produce
mari colmi di sostanze
che la primordiale acqua...  leggi...

Carnevale Pagliaccio
Vorrei essere pagliaccio
di me stesso.

In questo tempo di Carne, cosa vale
una lacrima che scende
su uno stampato sorriso
di truccata sera,
a ridere, ballare,
a far ridere i volti incontrati
per la strada,
quando è un pianto
il vestito...  leggi...

Vivo, scrivo
Scrivo su un foglio la mia vita,
la penna m’è compagna fedele.
Cammino tra le virgole e a volte mi fermo
di fronte ad un punto.

Io sono qui, proprio qui,
su questo bianco estimo di pagina.

Domani navigherò dall’altra parte,
dove m’aspetta...  leggi...

Andrea D’Alfonso

Andrea D’Alfonso
 Le sue poesie

La sua poesia preferita:
 
Padre (10/01/2010)

La prima poesia pubblicata:
 
Vivo, scrivo (07/01/2010)

L'ultima poesia pubblicata:
 
Inverno Amare (16/12/2017)

Andrea D’Alfonso vi consiglia:
 I Tenui Gradini del Sogno (17/01/2011)
 L'Eterne Linee d'un Quadro (10/12/2010)
 Nessuno (04/05/2011)
 Come Aquilone (12/12/2010)
 Facciamo Notte (16/01/2011)

La poesia più letta:
 
Fuoco (20/02/2010, 7774 letture)

Andrea D’Alfonso ha 13 poesie nell'Albo d'oro.

Leggi la biografia di Andrea D’Alfonso!

Leggi i segnalibri pubblici di Andrea D’Alfonso

Leggi i 668 commenti di Andrea D’Alfonso

Le raccolte di poesie di Andrea D’Alfonso


Autore del giorno
 il giorno 21/04/2016
 il giorno 22/11/2012
 il giorno 16/11/2010
 il giorno 24/05/2010

Autore della settimana
 settimana dal 21/10/2013 al 27/10/2013.

Andrea D’Alfonso
ti consiglia questi autori:
 Rita Stanzione
Eirene
mario calzolaro
 santo aiello

Seguici su:




Ti piace come scrive poesie Andrea D’Alfonso? Allora clicca su questo pulsante per condividere su Google+.

Cerca la poesia:



Andrea D’Alfonso in rete:
Invia un messaggio privato a Andrea D’Alfonso.


Andrea D’Alfonso pubblica anche nei siti:

RimeScelte.com RimeScelte.com

ParoledelCuore.com ParoledelCuore.com

ErosPoesia.com ErosPoesia.com

DonneModerne.com DonneModerne.com

Aquilonefelice.it AquiloneFelice.it

PortfolioPoetico.com PortfolioPoetico.com




Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

L'ebook del giorno

Povera gente

Varvara Dobroselova e Makar Alekseevic Devushkin sono cugini di secondo grado e vivono uno di fronte all'altra sulla (leggi...)
€ 0,99


Questa poesia è pubblicata anche nel sito RimeScelte

Considerazione dell'autore
«L'Olocausto? Parola che mette i brividi alla storia recente dell'uomo. Sembra lontano nel tempo, eppur è così vicino. Soltanto ieri è avvenuto l'indicibile e non si può dimenticare il male che un uomo riesce a fare. Quanto male c'è nell'uomo, al punto di pensare che non si possa nemmeno più chiamare Uomo, colui o coloro che si macchiano di tali atrocità? Tanto meno lo si può chiamare animale, nel senso dipregiativo umano del termine, perché non renderebbe quasi per niente il senso aggettivante del male, e sappiamo bene che un "animale" non fa niente di simile ai suoi simili. Non ci possono essere parole a tutto questo, forse in senso teologico mi verrebbe da pensare che in quel taglio di tempo dell'uomo, l'inferno si è riversato in terra e i demoni hanno preso il sopravvento sulla storia macchiandola del sangue innocente dell'uomo!
Edith Stein incarna per me il senso profondo di quel martirio, di quel sangue, e pensando a lei e al suo vitale sacrificio, a volte, sembra appagarsi il dolore che la ragione non riesce a comprendere e seppur non vissuto sulla pelle e seppur non condiviso, sento le grida strazianti e il silenzio cieco della morte indotta salire sempre dagli scalini della storia infame dell'uomo a risvegliarmi i sensi e le corde dell'anima, a rendermi vigile e presente il ricordo di una cosa ignobile che non si può dimenticare, ed Edith mi aiuta sempre a tener viva quest'ombra sinistra dell'uomo moderno.
»
Inserita il 24/05/2010  

Andrea D’Alfonso

Edith Donne
Se penso
a quell’orribile
infernale disegno che ha squarciato
tagliata la storia dell’uomo
io penso a te

Edith

Umile donna
di sagace affinata intelligenza
che scandaglia il pensiero di Dio
nell’idea dell’uomo

Tu
svestita
della coscienza
alla conoscenza del male
hai donato la vita
gettato il tuo seme di speranza
in un campo senza fiori
bianchi e neri erano
i fili dei giorni tutti uguali
di gridati silenzi si spegneva
l’esistenza umana per mano
d’uomo che dell’uomo
non aveva che
il nome

Nella polvere
dei camini persa nel vento
nel cielo brillava
in mille centomila
milioni di scintille
che ricadevano
a terra

Tu
preziosa gemma
donata alla storia infame d’un male
quella terra l’hai seminata
quella terra di polvere d’uomo
che non vedrà più sorgere
il grano ma fiori
d’infiniti
colori

Ricordando
all’uomo di oggi
che il tempo
da allora non è
ancora mai
passato

Edith...





Andrea D’Alfonso 31/01/2010 20:54| 3| 5391

Creative Commons LicenseQuesta poesia è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons: è possibile riprodurla, distribuirla, rappresentarla o recitarla in pubblico, a condizione che non venga modificata od in alcun modo alterata, che venga sempre data l'attribuzione all'autore/autrice, e che non vi sia alcuno scopo commerciale.

Nota dell'autore:
«Un piccolo omaggio per una grande figura del 900: Edith Stein, donna splendida, filosofo, e martire dell’Olocausto.»


 

Commenti sulla poesia Commenti di altri autori:

«Elogio molto condiviso ad una figura di filosofa e donna che ha incarnato la teologia della croce ed ha offerto se stessa come agnello sacrificato."E' ai piedi della Croce che ho capito il destino del Popolo di Dio che già si stava delineando. Ho pensato che chi lo comprende deve prendere su di sé la Croce di Cristo per tutti".Dalla sua analisi fenomenologica scaturisce il concetto di speranza."Salve, o Croce, unica speranza".Abbiamo una speranza senza fine, non un fine senza speranza. Versi sentiti di densa riflessione storico- esistenziale. Pregevole.»
Club ScrivereLoreta Salvatore (01/02/2010) Modifica questo commento

«le tue parole, intense e commoventi, s'innalzano come terribile monito contro le aberrazioni compiute da mostri che di umano, come tu dici, hanno soltanto il nome. riusciremo a non commetterle più?»
Club ScrivereNemesis Marina Perozzi (01/02/2010) Modifica questo commento

«Non potevi scrivere per questa grande donna nulla di più bello, intenso struggente, delicato.
Magnifico omaggio. Io la conservo, anzi di più. Me la salvo»
Gabriella Caruso (31/01/2010) Modifica questo commento

La bacheca della poesia:
Non ci sono messaggi in bacheca.

Amazon Prime

Link breve Condividi:


Donne
Da Sempre
Perfezione Donna
Stagione Donna
Lacrima Donna
Femminee Fragranze
Della Vita Segreti
La Donna s'Ama
Meravigliosa Musa
A Meno di Te
Esangue Amare
Esigenza d’Amare
Protesa
Nudo
A Mezzanotte
T’ho Vista
Le Donne Solo
Femminea
Il Meglio Tuo di Me
Accolta
Per Lei
Nella Tua Terra
Il Sorriso d'un Fiore
Fior Donna
Semplicemente Donna
Monica
Catene di Donna
Parole di Te
Edith

Tutte le poesie

Il Vento del Calvario
La Cena
Il Dolore di Maria
Maranatha
Oltre Noi
Preghiera
Il Canto di Francesco
Abbà
Edith
Si Io lo Sono (Theotokos)
Dalle Mani Raccolte
Una Particella di Niente
La Polvere ch'è in Me
Le Lacrime dell'Uomo Dio
Uomo della Croce
Piangente Preghiera
Tuo Segno




Premio Scrivere 2011
Tra le Mani e l’Amore Amore (Se tu mi dimentichi)
Ch’Amavano Tema libero
Paradisiaco Nikos Kazantzakis (Avete il pennello, avete i colori, dipingete voi il paradiso e entrateci)
Il Conflitto Umano dei Pensieri Vittime da zolfo e piombo
Premio Scrivere 2010
Tu che m’ascolti Poesia d'amore sul tema (Tu che mi ascolti)
Questa Città Tema libero
Io Sono, Io Dono Giovanni Paolo II ( Karol Wojtyla) (Ricco non è colui che possiede, ma colui che dà, colui che è capace di dare.)
La Donna che fa un Uomo Violenza sulle donne

Andrea D’Alfonso
 I suoi 1 racconti

Il primo racconto pubblicato:
 
Caffè (09/01/2011)

L'ultimo racconto pubblicato:
 
Caffè (09/01/2011)

Il racconto più letto:
 
Caffè (09/01/2011, 769 letture)


 Le poesie di Andrea D’Alfonso



Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od una poesia

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .
Inserite la vostra pubblicità su questo sito: https://adwords.google.com/cues/7505CA70FA846F4C06E88F45546C45D6.cache.png

Copyright © 2018 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it